Stasera scriverò la ricetta delle verdure in pastella.

Verdure in pastella

Le verdure, avvolte nella pastella adatta e quindi fritte, possono essere uno dei piatti più gustosi da servire in tavola, a patto s’intende, che s’imparino bene i segreti per riuscire a ottenere un fritto leggero e croccante.
Un piccolo trucco utile consiste nel dare una sbollentatura preliminare alle verdure con consistenza molto soda, in modo che siano ben tenere anche all’ interno quando la pastella incomincerà a dorarsi. Quanto all’ operazione della frittura, premessa indispensabile per la sua buona riuscita è la preparazione della pastella, che deve avvenire in tempo utile per consentire  un riposo di almeno un’ ora a temperatura ambiente prima del suo utilizzo.

Ingredienti:

  • 125g di farina
  • 2 uova
  • 2 cucchiai d’ olio
  • 2 cucchiai di birra
  • una presa di sale

Preparazione Verdure in pastella

Mescolate in una ciotola la farina, fate al centro una fontana e rompetevi dentro i due tuorli, quindi unitevi l’ olio e la birra. Lavorate gli ingredienti con una piccola frusta elastica partendo dal centro verso i bordi.

Continuate a sbattere la pastella fino a quando apparirà morbida e perfettamente omogenea. Copritela con un foglio di pellicola autoadesiva e lasciatela riposare per un’ ora a temperatura ambiente. Incorporatevi infine 2 albumi montati a neve fermissima. Sbollentate le verdure, asciugatele bene e immergetele nella pastella poche per volta, quindi tuffatele singolarmente in una padella di ferro profonda contenente abbondante olio per friggere. Estraeteli con un cucchiaio forato non appena risulteranno dorati in maniera uniforme e lasciateli ben scolare dall’ unto su un foglio di carta assorbente. Spolverizzateli con un pizzico di sale e serviteli ben caldi in tavola.