Torta all’arancia: la ricetta completa e veloce

La torta all’arancia è una torta semplice da realizzare e molto gustosa, la cui morbidezza al palato la rende perfetta per tutte le occasioni. A sprigionare un delizioso profumo e un altrettanto ottimo sapore sono le arance, vere protagoniste della ricetta.

Per prepararla ne utilizziamo il succo di arancia e la buccia grattugiata e poi lo sciroppo per glassare la torta e conferirle un aspetto magnifico oltre che un sapore squisito. La bellezza di questa torta è che si può mangiare in qualsiasi momento, a merenda come a colazione o a fine pasto.

Le arance più indicate per questa preparazione sono quelle a buccia spessa con la polpa preferibilmente arancione. E’ importante scegliere arance che abbiano le suddette qualità perché la torta avrà un gusto più marcato, dato dalla maggiore asprezza del frutto. Il consiglio è quello di acquistare arance biologiche.

Ingredienti

Vediamo adesso quali ingredienti occorrono e come preparare la torta all’arancia. Gli ingredienti di seguito vanno bene per cuocere la torta in una teglia con diametro di 20 cm.

Ingredienti per l’impasto

190 gr di farina

190 gr di zucchero semolato

125 gr di burro morbido o 120 ml di olio di semi di girasole

3 uova intere

100 gr di succo di arancia fresca a temperatura ambiente

buccia grattugiata di 2 arance

buccia grattugiata di 1 limone

1 bustina di lievito

1 bustina di vaniglia o 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

un pizzico di sale

Ingredienti per la glassa all’arancia

succo di 1 arancia grande

2 – 4 cucchiai di zucchero

Preparazione

Versa nella ciotola del robot da cucina (leggi la recensione sui migliori) il burro a temperatura ambiente, lo zucchero, la vaniglia, il sale e le bucce delle arance. Dovrai averle precedentemente grattugiate molto fini. Aziona il robot a velocità sostenuta fino ad aver amalgamato bene gli ingredienti ed aver ottenuto un composto spumoso e chiaro. Sempre mantenendo una velocità elevata aggiungi le uova una per volta in modo da rendere il preparato cremoso e gonfio.

Per ultimo versa il succo fresco delle arance, che ricorda non deve essere freddo, e continua a montare il composto, questa volta a bassa velocità. Una volta che è ben incorporato puoi aggiungere la farina e il lievito, continuando a mescolare con una velocità ridotta per qualche secondo. Il risultato sarà un impasto molto liscio e morbido.

A questo punto puoi infornare la torta all’arancia, versando il preparato in una teglia che avrai imburrato e infarinato in precedenza. Liscia bene la superficie ed inforna ad una temperatura di 170° per almeno 35 minuti, senza aprire lo sportello del forno.

Trascorsa la mezz’ora canonica puoi fare la prova stecchino per verificare il punto di cottura, anche perché ogni forno è diverso dall’altro. Una volta sfornata va lasciata raffreddare per 10 minuti prima di togliere il cerchio. Dopo 30 minuti puoi rimuoverla dalla tortiera.

Come fare lo sciroppo all’arancia

Preparare lo sciroppo all’arancia è molto semplice ma richiede una particolare attenzione. In un pentolino unisci lo zucchero e il succo dell’arancia filtrato. Va messo sul fuoco e lasciato cuocere per circa due minuti: quando vedi che comincia a fare le bollicine fai attenzione perché sta per bollire.

Con un cucchiaio dovrai mescolare continuamente e toglierlo di tanto in tanto dal gas per evitare che si bruci. La consistenza deve essere quella di una glassa morbida e dall’aspetto lucido. In pratica dovrà apparire come uno sciroppo non troppo liquido ma nemmeno troppo caramellato. Forse è più difficile da spiegare che da realizzare, anche se bisogna controllare costantemente la preparazione.

Quando la torta è fredda la puoi capovolgere, se vuoi ottenere un piano liscio, e procedi a versare lo sciroppo ottenuto su tutta la superficie. Va cosparso bene dappertutto, anche sui lati. La torta all’arancia a questo punto è pronta per l’assaggio. Per completare la decorazione puoi guarnirla a piacere con delle fettine sottilissime di arancia.

Conservare la torta all’arancia

Si può conservare la torta all’arancia anche fino a 5 giorni a temperatura ambiente. Il suo gusto migliora col passare dei giorni perché lo sciroppo e il succo all’interno la mantengono sempre fresca e profumata. L’ideale è conservarla in una tortiera con coperchio richiudibile.