Uno dei pilastri della pasticceria è il pan di spagna, una preparazione semplice e veloce, fatta con ingredienti sani e naturali, che ci permette di sbizzarrirci nel realizzare le più disparate ricette.

Pan di Spagna

Il pan di Spagna nasce nel XVIII secolo, dalla creatività di Giobatta Carbona, un giovane pasticcere di Genova alle dipendenze dell’ambasciatore Pallavicini. Quest’ultimo, in occasione di una visita ai reali di Spagna, gli commissionò un dolce che fu dedicato ai sovrani iberici e gli diede il nome con cui lo conosciamo ancor oggi.

Si tratta di un dolce semplice, fatto con ingredienti naturali: lo si ottiene mescolando in una terrina della farina 00 o della fecola di patate, zucchero e uova. La ricetta tradizionale non prevede l’uso del lievito: a dargli morbidezza e a donargli il suo caratteristico aspetto “spugnoso” sono gli albumi dell’uovo, montati a neve molto ferma.

Tante le preparazioni che ne prevedono l’uso, pensiamo per esempio alla classica zuppa inglese o al zuccotto, ma la sua versatilità è tale, che vi permette di sbizzarrirvi e inventare di volta in volta un dolce diverso con qualsiasi cosa abbiate a disposizione: può essere la base per una torta alla frutta fresca, oppure essere decorato con glassa colorata per una divertente torta di compleanno. Irresistibile se arricchito con panna montata e cioccolato, diventa una merenda leggera, se lo alternerete a strati di gelatina di frutta.

Per ottenere un risultato migliore, vi sveliamo un segreto: per tagliare a metà il vostro pan di Spagna, incidetelo tutt’attorno al bordo con un normale coltello e poi, con un coltello a lama lunga come quello per il pane, tagliatelo seguendo con attenzione il segno fatto in precedenza, cercando di non inclinare il coltello stesso.

Se invece non disponete di un coltello a lama sufficientemente lunga, un altro sistema efficace è tagliarlo con il filo: dopo aver inciso la linea di taglio sul bordo, circondatela con un filo da cucito abbastanza robusto, incrociatelo davanti a voi, sempre seguendo la linea tracciata, quindi tirate gentilmente i due capi fino a ottenere due metà perfette: semplice, vero?

Il pan di Spagna si presta anche a preparazioni salate: un rotolo farcito con del formaggio spalmabile, delle erbe aromatiche e delle fette di prosciutto e poi tagliato a rondelle, diventa in un attimo un antipasto goloso per degli ospiti inaspettati.