Vai al contenuto

Frutta con semi o noccioli: qual è e quali si possono mangiare

    Per una corretta alimentazione è importante inserire nella propria dieta una buona quantità di frutta. La frutta possiede davvero tante proprietà benefiche per il nostro organismo, tra cui un forte potere antiossidante. Inoltre all’interno della frutta possiamo trovare molte vitamine e sali minerali, elementi necessari per favorire la regolarità del nostro corpo.

    Tra i vantaggi della frutta ricordiamo anche l’alta percentuale di acqua, che permette di reidratare il nostro corpo. Questo beneficio è molto importante soprattutto in estate, quando il caldo può favorire una eccessiva sudorazione. In più la frutta può andar bene per qualsiasi tipo di dieta, perché si tratta di alimenti che al loro interno hanno una bassa quantità di calorie.

    Ad alcune persone la frutta con semi o noccioli dà fastidio ad altre invece no, anzi in alcuni casi possono essere mangiati e qualcuno li mangia. Vediamo quindi qual è la frutta con semi o noccioli.

    Frutti con semi o noccioli

    Di solito i frutti con i semi o con i noccioli si differenziano per il numero di questi elementi che hanno al loro interno. Di noccioli nella maggior parte dei casi se ne trova solo uno per ogni frutto, mentre i semi possono essere anche diverse decine. Tutti i frutti hanno i semi anche se in alcuni casi non sono chiaramente visibili, come accade nelle banane.

    Sono molti i frutti che hanno all’interno dei semi e che sono molto apprezzati per il loro sapore. Ad esempio alcuni frutti estivi, come l’anguria, i fichi e le fragole. Anche il melone presenta dei semi ben visibili. La melagrana, da cui si estrae un ottimo succo grazie al spremi melograni, come sappiamo è tutta piena di semi. Tra i frutti esotici spicca il kiwi e la papaya. Per quanto riguarda i frutti con i noccioli, segnaliamo tra i più apprezzati le ciliegie, le pesche e le susine e fra i frutti esotici i kaki e i datteri.

    Semi della frutta: quali si possono mangiare

    A proposito di semi e noccioli, alcuni possono essere mangiati. Addirittura in certi casi il loro consumo è consigliato. Un importante esempio è costituito dall’anguria. I suoi caratteristici semi di colore nero sono molto nutrienti per il nostro organismo. All’interno contengono sali minerali e vitamine in buone quantità.

    Molti suggeriscono di non masticarli e di mandarli giù interi. Hanno un buon sapore e fanno bene al corpo i semi della frutta secca, che hanno una buona quantità di fibre e presentano proprietà antiossidanti. Altri semi che possono portare effetti benefici per il nostro organismo sono quelli dell’uva. Invece di toglierli consigliamo di ingerirli. Sembra che possano aiutare a prevenire sia i cali della vista che alcune patologie cardiache. Inoltre sono efficaci come antinfiammatori.

    Consigliamo di mangiare anche i semi degli agrumi, come limoni e arance. Questi semi hanno proprietà antivirali e antisettiche, e sono molto utili per coloro che soffrono di cistite. Attenzione perché alcuni semi potrebbero risultare tossici e dannosi per il nostro organismo. Tra quelli più diffusi segnaliamo i semi delle ciliegie e quelli delle mele.

    Cosa c’è da sapere sui semi e noccioli

    La frutta nasce in maniera del tutto naturale con all’interno dei semi o dei noccioli. Si tratta di elementi biologici che hanno lo scopo di far riprodurre le piante. Sono gli esseri umani che hanno realizzato degli ibridi, dando vita a piante che a loro volta generano dei frutti privi di semi. Un esempio può essere quello di alcune varietà di mandarini.

    Questa condizione può portare a un vero rovescio della medaglia. L’assenza di semi impedisce alle piante di riprodursi, e può diventare un forte limite nel caso in cui si abbia a che fare con piante malate. Una curiosità: il nocciolo prende il nome di drupa, ed è come una specie di osso contenuto nel frutto.

    Quanta frutta mangiare nella propria dieta?

    Quali sono le giuste quantità di frutta da assumere nella propria dieta? Non ci sono particolari limiti, proprio perché la frutta possiede caratteristiche benefiche per il nostro organismo, oltre a essere in generale poco calorica. Gli esperti suggeriscono di mangiare 4 o 5 porzioni al giorno di frutta.

    Per curare al meglio l’alimentazione suggeriamo di acquistare il più possibile frutta di stagione. Inoltre si consiglia di conservarla al meglio, tenendola al fresco in frigo, così da non farla andare a male e mantenere tutte le sue proprietà.

     

    Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Informativa cookie se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Informativa cookie

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi

    Copyright 2022 © Fornellindecisi.it - Tutti i diritti riservati.