Food delivery: cos’è e quali sono le app per ordinare

Il food delivery, di cui tanto oggi si sente parlare, è la consegna del cibo a casa. Chi vive in una grande città potrà usufruire di questo servizio, scegliendo il locale e i cibi preferiti. E’ un servizio in continua crescita (ecco i numeri del delivery in Italia) cui fanno ricorso moltissimi ristoratori, in modo da ampliare e aumentare il proprio giro di clienti.

Solitamente le persone fanno ricorso al food delivery quando non possono o vogliono uscire e hanno voglia di mangiare qualcosa di diverso che non sanno o non vogliono preparare a casa.

Cos’è il food delivery

Mangiare è un piacere che accomuna la stragrande maggioranza degli esseri umani, e trattarsi bene scegliendo specialità culinarie preparate ad arte è qualcosa di ancor più godurioso.

Il food delivery ha preso immediatamente piede ed oggi interessa ed è richiesto da una buona fetta della popolazione. Il perché è semplice: è estremamente comodo, visto che si può ordinare con un clic direttamente dall’app o dal sito internet della piattaforma preferita.

Il successo della consegna del cibo a casa è dato anche dalla velocità con la quale avviene. La maggior parte dei piatti vanno consumati caldi ed è dunque importante che la consegna avvenga in tempi brevi. Questo particolare fa la differenza per cui le piattaforme migliori secondo gli utenti sono quelle più rapide ed efficienti nelle consegne. La cosa bella è anche data dal fatto che si può pagare direttamente online nel momento dell’ordinazione, così quando suonano alla porta non si perde tempo con il corriere.

Servizi di delivery

Bisogna però fare una distinzione tra i servizi di food delivery oggi presenti sul mercato. Le piattaforme di network di ristoranti sono degli intermediari tra i ristoranti e la clientela. Ne pubblicizzano i servizi ma poi le consegne vengono effettuate in maniera indipendente dal ristorante. Fanno parte di questa tipologia aziende come Glovo e Just Eat.

Ci sono poi le piattaforme online che svolgono in modo indipendente il servizio, prendendo il cibo dal ristorante e portandolo a chi lo ha ordinato. L’attività di questo tipo viene svolta da portali come Uber Eats, Deliveroo e Foodora.

Vantaggi del food delivery

I vantaggi nell’utilizzare il food delivery sono tanti, a cominciare dal trovare un piatto pronto in tavola se la voglia di cucinare scarseggia. E’ un ottimo servizio anche quando fuori fa freddo e non vogliamo uscire.

E’ un’idea per condividere con amici cibi nuovi e diversi da quelli che siamo abituati a mangiare, così nessuno deve passare tempo in cucina a preparare per tutti.

Svantaggi del food delivery

Gli svantaggi sono pochi ed il primo che viene in mente può essere il costo, visto che il trasporto a casa va pagato. Un altro motivo può essere il rischio di ricevere a casa la box in ritardo con cibi non più caldi.

Infine, problema minore ma scrupolo che potrebbe venire a chi ama mangiare, è che così facendo ci si muove poco e si conduce una vita troppo sedentaria.

Migliori app delivery food

Molte le app disponibili per il delivery food, delle quali approfittare quando ne hai bisogno. Certamente sono tutte molte intuitive e pratiche da utilizzare. Vediamone quelle più diffuse, in modo da poterle sperimentare e scegliere quella preferita:

Just Eat

Just Eat funziona sia attraverso il sito internet sia da app, accessibile per IOS e per Android. E’ un servizio che viene fornito soltanto a chi vive in città e fa interagire i clienti direttamente con i ristoratori, i quali si occupano della consegna.

Puoi stabilire tu l’orario di consegna e anche il tipo di servizio che vuoi, tra offerte speciali, cucina o recensioni. Anche il pagamento è a tua scelta: puoi pagare alla porta quando arriva la box oppure tramite carta di credito o PayPal. Hai la possibilità di lasciare poi la tua recensione sul servizio, condividendo la tua opinione con gli altri utenti.

Deliveroo

Deliveroo è un’applicazione più utile per chi vive in una grande città e assicura le consegne di cibo fino a 3 km. Semplice da gestire, oltre ai classici servizi il cliente ha a disposizione anche la possibilità di tracciare e seguire il viaggio del corriere.

Accade con il GPS e puoi constatare effettivamente quanto tempo impiega il tuo ordine ad arrivare a casa. Normalmente le consegne hanno tempo massimi di 30 minuti. Accanto al tradizionale servizio delivery a casa da qualche tempo esiste anche Deliveroo Business. Si tratta della consegna del cibo in ufficio, che le aziende possono richiedere per i propri dipendenti.

Uber Eats

Uber Eats è un’app di delivery food presente in Italia già dal 2016. In quel periodo era proposta automaticamente ai soli clienti di Uber. Oggi è un’applicazione per tutti, anch’essa molto chiara, dettagliata e facile da usare.

Anche per quanto riguarda il cibo Uber mantiene il suo inconfondibile stile ed offre alla clientela un servizio funzionale e veloce. I clienti possono conoscere il menù, completo e variegato, e poi fare l’ordine. I piatti vanno dalla cucina vegana allo street food, senza tralasciare la cucina classica italiana. Le consegne avvengono tutte tramite scooter o biciclette, zero auto, da parte di corrieri indipendenti.

Glovo

Glovo è un’app spagnola che oltre al delivery food si occupa anche di consegnare altri prodotti. Fino a tarda notte è possibile vedere i glovers, i corrieri in bici, che consegnano farmaci, vestiti e dispositivi elettronici. Glovo non porta a casa della clientela soltanto i piatti dei ristoranti partner ma svolge il servizio anche per quelli non convenzionati e per i fast food.

In Italia Glovo ha rilevato il portafoglio ristoranti della startup milanese Foodinho. Un’altra novità è il Quick Commerce, ovvero la consegna a domicilio della spesa in poco tempo, durante tutto il giorno. Per questo stanno aprendo in molte città i dark store, centri di stoccaggio delle merci.

Menu gourmet come al ristorante

Alcuni ristoratori si sono spinti ancora oltre trovando un modo ancora più innovativo per proporre il food delivery. E’ il caso dello chef Enzo Gola del ristorante Cà Mentin sito a Revigliasco. Vuole dare la possibilità ai suoi clienti di rievocare a casa l’esperienza culinaria che si vive sulle sue colline torinesi.

I suoi piatti gourmet possono essere ordinati e portati direttamente a casa. Quando diciamo piatti intendiamo proprio le stoviglie, quelle in cui normalmente dobbiamo trasferire le preparazioni una volta arrivate a casa.

Nella box di Cà Mentin ci vengono consegnati i cibi in appositi piatti di design, pronti da essere mangiati o riscaldati in forno senza problemi.

L’alta qualità delle preparazioni che i clienti conoscono bene si può apprezzare nei menu di terra o di mare in cui spiccano eccellenze della cucina piemontese come il tonnato di girello di Fassona, il brasato al Barolo, il timballo di riso con ragù di salsiccia di Bra o alla torta di nocciole con zabaione al moscato. Chi predilige un menu di pesce può lasciarsi stupire dai gamberi in crosta di nocciole e dalle lasagnette di mare.