Risotto

Arrivano degli ospiti inaspettati e non sapete cosa mettere in tavola? Grazie all’utilizzo di un robot da cucina e un paio d’ingredienti potrete fare un figurone, preparando un meraviglioso risotto.

Il risotto è uno di quei piatti amati dalla maggior parte delle persone ed è un ottimo “svuota frigorifero” poiché si abbina perfettamente a carne, pesce, verdura, formaggi e salumi. Alcuni passaggi però sono un po’ noiosi e lenti, quindi tante persone preferiscono non prepararlo. Fatevi aiutare dal robot da cucina per cucinare: tutti i lavori più fastidiosi li svolgerà lui. Guardiamo come!

Amata odiata cipolla: ora ci pensa il robot da cucina

Una delle fasi principali per preparare un buon risotto è tritare la cipolla! È lavoro che odiano tutti! Si inizia a piangere disperatamente, gli occhi bruciano, l’odore di quest’ortaggio impregna le mani e il risultato finale non è quello desiderato. Ora basta sbucciare la cipolla e metterla nel robot da cucina:  penserà a tutto lui! Affetta e trita. Si deve solo scegliere la dimensione del trito da far soffriggere. Nel caso del risotto è preferibile utilizzare un trito molto fine, in modo che diffonda il suo sapore a tutto il composto, senza essere invadente. Grazie all’utilizzo di quest’apparecchio niente più lacrime né mani olezzanti di cipolla!

Con cosa lo prepariamo questo risotto? Vogliamo preparare qualcosa di saporito e leggermente affumicato?

Preparare gli ingredienti con il robot da cucina

Per cucinare più velocemente il risotto con il robot da cucina conviene, prima di tutto, preparare tutti gli ingredienti, in modo che quando si avvia la cottura tutto è pronto e i passaggi saranno veloci e comodi. Prepariamo tutti gli ingredienti per un risotto radicchio rosso e pancetta affumicata! L’affumicato darà un piacevole retrogusto. Per affettare il radicchio e tritare la pancetta, si utilizza il robot da cucina: senza quest’apparecchio diventa un impazzimento tritare la pancetta perché, per quanto si lavori, i pezzi restano sempre troppo grandi. Con l’ausilio di quest’attrezzo multiuso il problema non si pone: triterà la pancetta esattamente come la volete voi, in pochi secondi. La pancetta deve essere tritata finemente, in modo che rilasci tutto il suo aroma al risotto. Il radicchio, invece, dovrà essere affettato a listarelle molto sottili, in modo che rilasci sapore e colore al risotto.

Tutto è pronto: cuciniamo il risotto

Per preparare un buon risotto serve il brodo di carne, ma capita di non averne a portata di mano, allora come si può ovviare? Un brodo vegetale o di dado andrà bene ugualmente, anche se il sapore ne risente un po’. Se si ha un po’ di tempo, il dado si può preparare in casa, sempre con l’ausilio del robot da cucina. Una volta pronto si può conservare in frigorifero per un mese e il risultato è di gran lunga migliore rispetto a quello industriale. Ma torniamo al nostro risotto. Se avete un robot da cucina con il sistema di cottura, potete lasciar fare tutto a lui, mentre voi vi dedicate a qualche altro piatto. Diversamente dovete munirvi di un tegame antiaderente dove cucinare e mantecare il vostro risotto. Non dimenticatevi di preparare il formaggio grattugiato per accompagnare il risotto. Tranquilli, non dovete grattugiarlo a mano, ci pensa sempre il vostro amico “robot da cucina!”. Dove comprarlo e sopratutto quale scegliere? Su artkitchen.it troverete una guida molto dettagliata che vi spiega quale robot da cucina scegliere in base alle vostre esigenze.