Come fare il succo di melograno e quali sono i benefici

Il succo di melograno è una spremuta ricca di sostanze nutritive che apporta un comprovato benessere all’organismo. Gustoso e sano, il succo si ottiene dalla spremitura degli arilli.

Ovviamente è possibile acquistarlo in negozio ma il succo da consumare fresco prodotto a casa è migliore perché privo di zuccheri aggiunti e di conservanti.

In questo articolo vediamo quindi come si prepara il succo di melograno, quali sono le sue proprietà salutari e quali le controindicazioni.

Come preparare il succo di melograno

Per la preparazione del succo di melograno devi procurarti uno spremi melograno (se non ne hai uno leggi questa guida per scegliere il migliore) e un melograno maturo. L’estrazione del succo e la separazione della polpa dal liquido avviene in maniera simile a quella degli agrumi. Il colore rosso acceso del succo di melograno può macchiare in modo permanente i vestiti, quindi fai attenzione e proteggendo gli abiti adeguatamente.

Per prima cosa aiutandoti con un coltello devi eliminare la corona e poi incidere la buccia fino ad arrivare alla parte bianca. Attenzione a non rovinare gli arilli, che sono la parte che produce il succo. A questo punto puoi dividere a metà il melograno che è poi pronto per la spremitura. Se vuoi ricavare un bicchiere di succo dovrai utilizzare due melograni di misura media.

Il modo migliore per spremere il melograno è l’utilizzo dell’accessorio apposito appena descritto ma è possibile ottenere un buon risultato anche con un estrattore di succo. In quel caso devi provvedere ad estrarre tutti i chicchi dall’involucro e inserirli nell’attrezzo.

Se preferisci un sapore leggermente più dolce, insieme al melograno puoi mettere una mela. Il succo di melograno puro ha infatti un gusto piuttosto aspro e acidulo, particolare che piace a molti ma che qualcuno non gradisce.

Benefici del succo di melograno

Il succo di melograno contiene l’acido ellagico e i flavonoidi, degli antiossidanti naturali che si rivelano molto importanti per la salute. Si ritiene che possa esercitare un’azione protettiva per il fegato e i reni, aumenta il colesterolo buono, mantiene bassa la pressione e combatte le infezioni.

Assumere succo di melograno con regolarità ha effetti benefici anche sull’apparato cardiocircolatorio. Agisce infatti contro la formazione delle placche aterosclerotiche e l’ispessimento arterioso.

Alcuni studi scientifici hanno constatato che il succo di melograno è utile come prevenzione contro i tumori alla prostata, alla pelle, al seno e ai polmoni. L’acido ellagico inoltre previene e contrasta la Tenia Solium che tutti conosciamo come verme solitario. Può fare la sua comparsa nell’intestino quando si consuma carne di maiale cotta poco.

Proprietà del succo di melograno

Bere succo di melograno è un vero toccasana per il benessere del nostro organismo. Innanzitutto contiene molta vitamina C, addirittura più delle arance, e per questo è perfetto per contrastare l’influenza.

Ha effetti positivi sugli stati depressivi e ansiosi, rende più forte il sistema immunitario e contrasta le allergie e i malanni di stagione. Il succo di melograno vanta anche un forte potere astringente per cui è utile in caso di diarrea.

Se bevuto in purezza ha un elevato potere purificante sulla mucosa gastrica e la preserva dai batteri ed inoltre protegge la dentatura dalla carie.  Infine è anche un efficace sistema naturale per abbronzarsi più in fretta e allo stesso tempo proteggere la pelle dai raggi ultravioletti.

Controindicazioni del succo di melograno

Accanto ai tanti aspetti positivi per la nostra salute il succo di melograno può arrecare disturbi, anche gravi a causa dei suoi effetti collaterali. Dobbiamo dire che l’assunzione del succo andrebbe fatta in momenti della giornata prefissati ed anche a cicli definiti, senza abusarne.

Tra gli effetti collaterali più diffusi da chi lo ha bevuto ci sono sonnolenza, mal di testa, vertigini e difficoltà respiratorie. Anche se non ci sono ancora certezze in tal senso, pare che possa interferire con i farmaci antinfiammatori, quelli per l’ipertensione e con gli antidepressivi.

Bere grandi quantità di succo di melograno può risultare tossico per l’organismo. Questo in particolare se si scelgono frutti non provenienti da agricoltura biologica. E’ ovvio che non si può esagerare con il prodotto e nel caso di condizioni fisiche non ottimali dopo l’assunzione è bene consultare il proprio medico curante.