L’abitudine del brunch a Roma sembra diffondersi in maniera sempre più capillare; ma quali sono i locali della capitale che offrono la possibilità di concedersi questo tipo di pasto? Scopriamolo insieme.

Cos’è il brunch?

In poche parole il brunch è un pasto che fonde colazione e pranzo collocandosi a metà strada tra l’uno e l’altro sia per l’orario in cui di solito viene consumato che per il tipo di pietanze servite.

Si tratta di un’abitudine molto in voga tra  giovani e trendy di ogni età che, ricalcata sul modello anglosassone, ha poco alla volta conquistato il cuore (e le pance) di molti italiani.Del resto l’idea di poter consumare una colazione continentale accostando dolce e salato a proprio piacimento e possibilmente sfruttando anche la formula dell’ “All you can eat” non poteva mancare di far presa su nostri connazionali!

Dolce

Il ristorante e pasticceria Dolce si trova nel bel mezzo del quartiere Africano di Roma. Qui potrete trovare un brunch servito in pieno stile newyorkese, un ambiente chic ed una cucina homemade. Da provare!

La veranda

Se vi trovate nelle immediate vicinanze del Vaticano, fate una capatina al ristorante La veranda a Borgo Santo Spirito (qualcuno avrà riconosciuto questo locale in alcuni fotogrammi del film “La grande bellezza“).

Qui potrete apprezzare 4 diverse versioni di brunch dedicate ai vegani, ai mangioni, agli attenti alla linea ed ai più piccoli.

‘Gusto al 28

E’ forse il primo locale di Roma ad aver dato la possibilità ai suoi avventori di provare un brunch.

Gusto al 28 sorge in quella splendida cornice che è la Piazza Augusto Imperatore. Qui la formula è quella del pagamento a peso: con pochi euro potrete assaggiare leccornie tipiche della cucina italiana ed anglosassone, provare per credere!

The perfect bun

The perfect bun, sito tra il Campo de’ fiori ed il Pantheon vi catapulterà in un’atmosfera dinamica ed internazionale.

Qui lo stile alimentare maggiormente proposto è quello americano, ma non mancano piatti tipici della tradizione anglosassone e mediterranea.

Ketumbar

Il Ketumbar si trova nel quartiere Testaccio di Roma ed offre a tutti i suoi avventori la possibilità di assaggiare un ottimo bio brunch. Il menu è quindi ricchissimo ed altrettanto variegato dato che le pietanze vengono preparate seguendo una logica stagionale.

Non mancano poi alimenti vegetariani e vegani oppure ancora glutenfree o pensati per i più piccoli a cui per altro è dedicata un’intera area del locale.

Queen Makeda Grand Pub

Il Queen Makeda Grand Pub si trova nell’Aventino ed è un locale capace di offrire ai suoi clienti una vastissima scelta di pietanze e sapori: qui si spazia toccando tradizioni culinarie che vanno dall’America all’Europa, passando per l’Oriente.

Un consiglio? Non lasciatevi sfuggire l’arrosto in stile britannico Né tanto meno la possibilità di assaggiare una delle tante birre artigianali qui presenti.

Coromandel

Piazza Navona e brunch in stile anglosassone, stile vintage e ricercato ed ambiente accogliente: una visita al Coromandel  è d’obbligo!

Rosti

Quartiere Pigneto, il pranzo della nonna in buffet, l’orto e persino il campo di bocce: anche Rosti è un’esperienza da non perdere!

Bakery house

Bakery house, presente tanto ai Parioli quanto a Ponte Milvio, vi farà godere di un brunch in pieno stile USA: da non perdere!